TERNANA UNICUSANO FEMMINILE – Domenica a Roma come una finale: la partita con l’Olimpus vale molto piu’ di tre punti

Come una finale, il cammino delle Ferelle domenica passerà in quel di Roma e come sempre le sfide con la capitale regalano dei veri e propri derby. Nella storia rossoverde ogni scudetto e singola finale è sempre o quasi passata per le squadre di Roma, uno strapotere interrotto nel 2015 con Neka e compagne che furono in grado di battere quella Lazio, fortissima, di Gayardo e Lucileia. Oggi di quella Lazio è rimasto solo o quasi il Mister Daniele D’Orto e due giocatrici proprio Cely Gayardo e il portiere (allora in seconda) Sara Giustiniani. La vittoria della Kick Off Milano ieri in quel di Crema contro le romane ha dato ancora più senso alla gara di domenica, sarà una vera e propria finale per agguantare il terzo o chissà anche il secondo. Di certo la Ternana Unicusano Femminile dovrà fare bottino pieno e puntare poi a vincere la terzultima di campionato contro la Lazio in casa, visto che le ultime due gare saranno contro le due retrocesse o quasi Rambla Padova e Thiene. Insomma come dice il detto: “tutte le strade portano a Roma” e in queste due settimane per le ragazze in rossoverde vale doppio.
Ieri a Radio Fere 1925 ai microfoni di Fabrizio Tacconelli il Direttore Damiano Basile ha fatto il punto: “Dobbiamo vincere queste ultime quattro gare perchè ci sono posizioni in classifica da scalare con la concreta possibilità di arrivare anche secondi. Certo due delle quattro gare saranno importanti e dure, ma la squadra sta facendo un grande lavoro e le otto vittorie consecutive lo dimostrano. Stanno tutte bene e abbiamo una rosa con le rotazioni ampie addirittura nove di livello assoluto. Sono soddisfatto e anche molto orgoglioso di avere questa rosa e questo tipo di giocatrici.”
Jessika Manieri sta andando sempre più forte e anche domenica con il Breganze Vicenza ha sfoderato una prestazione incredibile: “Vanno fatti i complimenti alla ragazza che è uscita da una operazione a dicembre e nonostante le critiche, a mio parere ingiuste, ha dimostrato di ritornare a essere quel fenomeno che è sempre stato nel giro di pochi mesi.”
Altra scommessa vinta è stata Talita Bianchi che domenica ha firmato il gol vittoria: “Talita ha fatto un percorso simile a Manieri, si è infortunata all’osso del piede durante la prima amichevole e ha dovuto lottare fino a gennaio inoltrato con questo problema, adesso sta venendo fuori con le sue caratteristiche ed è quella giocatrice di gamba che ci mancava sulla laterale. Non scordiamoci che è una ’96, il periodo di ambientamento l’ha superato alla grande, ma se poi ci si mettono gli infortuni è tutto più difficile. Per fortuna ora è tutto alle spalle e le ragazze si stanno esprimendo secondo le loro capacità e potenzialità. In più Coppari e Brandolini stanno dando un apporto fondamentale alla squadra vedi gol e prestazioni, la nostra fortuna in questo finale di campionato è proprio questa, gli altri iniziano a dar fondo alle ultime energie e noi stiamo iniziando a girare ai massimi livelli.”
Ufficio Stampa