Prima giornata del campionato cadetto con sei partite rinviate per emergenza sanitaria: Lecco-Futsal Monferrato, Pro Patria-Sangiovannese, History Roma 3Z-Jasnagora, AP C5-Junior Domitia, Elledì Fossano-Leon e OR Reggio Emilia-Bagnolo a data da destinarsi.

QUELLA BELLA SESTINA Nel girone A il fattore campo incide al 50 e 50: la Domus Bresso va in doppia cifra e l’Orange Futsal s’impone sulla neopromossa Val D’Lans, blitz per Cagliari Futsal nel derby sardo e il Videoton Crema sul Nizza.

Nel girone B l’Hellas Verona di Pino Milella fa subito la voce grossa: Amoroso ne fa sei nel largo successo scaligero, sei come le reti del Canottieri Belluno al Pordenone. Clean sheet Miti Vicinalis, vince di due gol di scarto anche l’Olympia Rovereto sul Palmanova. Un solo pari, quello fra Udine City e Cornedo. Maccan Prata-Carrè Chiuppano il posticipo domenicale.

DEBUTTO DA URLO Nel girone C un solo successo interno, quello dell’Aposa in vetta insieme a Fossolo e Modena Cavezzo; ben due pari: piacevole quello fra Lavagna e Lastrigiana, Arpi-Pontedera da Under. Nel girone D debutto da urlo del Recanati, bene anche Cus Ancona (in trasferta) e Futsal Askl (in casa).

Nel girone E trionfano i pareggi, addirittura tre in quattro partite con tanto di inusuale 0-0 fra Sporting Hornets e United Aprilia, così l’Eur Massimo si ritrova (per ora) in testa da solo.

IL SETTEBELLO Nel girone F partenza lanciata per l’ambizioso Ecocity Cisterna dei tanti big (vedi Foglia, leggasi Maina, per esempio) che si prende il settebello all’esordio con tanto di clean sheet, ok anche Potenza, Benevento e Spartak San Nicola.

Nessun pari nel girone G: buona la prima per Aquile Molfetta, Canosa, Itria, Chaminade e soprattutto il Futsal Bitonto. Nel girone H, infine, subito in vetta Polisportiva Futura, Pro Nissa, Catanzaro, Futsal Canicattì, Mascalucia e Megara Augusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *