SALERNITANA – Per la porta arriva Raffaella Di Bello

 

 

 

Primo colpo in entrata per la Salernitana Femminile: la società granata comunica di aver ingaggiato a titolo definitivo la calciatrice Raffaella Di Bello, di ruolo portiere, che arriva a Salerno dopo l’ultima stagione vissuta con la maglia della Reghinna Minor.

Raffaella Di Bello, originaria di Biella, inizia a muovere i primi passi nel calcio a 11 come centrocampista nella squadra maschile della scuola media della sua città. All’età di 14 anni si trasferisce a Salerno, ad Ascea, dove continua la sua carriera calcistica, vincendo per due anni consecutivi i campionati studenteschi provinciali con l’ITC Cenni di Vallo della Lucania.

A causa degli impegni universitari, però, la Di Bello deve interrompere il suo percorso calcistico per un breve periodo. Ma si sa, i primi amori non si scordano mai, e una volta laureatasi(in informatica, con abilitazione in matematica applicata) si rituffa sui campi da gioco, stavolta in quelli del calcio a 5, riscoprendosi nel ruolo di portiere. Un nuovo ruolo che le calza a pennello e le permette di giocare con continuità per 5 stagioni consecutive, rispettivamente nel Città di Vallo(stagioni 2012/2013 e 2013/2014), nella Fenix Santa Maria(2014/2015-2015/2016) e l’ultimo anno con la Reghinna Minor.

Ed ora l’avventura in nel Campionato Nazionale di Serie A2 con la maglia della Salernitana Femminile, con la voglia di non fermarsi e continuare a migliorarsi:

“Voglio ringraziare innanzitutto la Ds Francesca De Santis che mi ha contattato di nuovo quest’anno, nonostante l’anno scorso non avessi accettato la sua proposta. Con la maglia granata intraprendo una nuova avventura che mi permette di migliorare, grazie all’ottimo Staff Tecnico che in questa stagione sosterrà tutto il team. Ho avuto già modo di conoscere la Società, i mister e le ragazze e devo dire che c’è un ambiente sereno e mi sento già come se fossi a casa”.

Marco Grillo – Ufficio Stampa Salernitana Femminile

Copyright © 2013 futsalive.it - Tutti i diritti riservati.