MIRAFIN – Ricomincia con …Gioia

 

 

 

L’ex Lido di Ostia vuole vincere in maglia rossoblu: “Ringrazio mister Salustri, sono convinto che saprò rispondere alle sue aspettative. Nel tempo questa società si è costruita un’immagine solida in termini di progetti, di competenze e di pianificazione”

Dal Lido di Ostia alla Mirafin, per cercare proprio di replicare quanto conquistato nella stagione appena andata in archivio. Graziano Gioia accetta la nuova sfida in rossoblu, in una società che negli anni ha dimostrato competenza, passione e solidità ritagliandosi un posto di diritto nel panorama del futsal regionale e non solo.

GIOIA – ”Per me non si tratta di un’’avventura’ – spiega l’ex Palestrina, Lazio e Lido -. Nel mondo del calcio a 5 raccogli sempre quello che semini, la Mirafin nel tempo si è costruita un’immagine solida in termini di progetti, di competenze e di pianificazione”.

Sei stato fortemente voluto dal mister, pensi che abbia fatto bene?
”Penso che quando un mister come Salustri indichi un giocatore tra le prime scelte, ci si debba sentire gratificati ed al tempo stesso bisogna avere la consapevolezza delle responsabilità e delle pressioni a cui si sarà sottoposti. Io lo ringrazio, ma sono convinto che saprò rispondere alle sue aspettative, come ho sempre fatto e come sempre farò fino a che scenderò in campo”

Pensare a maggio che la Mirafin possa competere per i vertici non è troppo presto?
”Senz’altro ci saranno molte formazioni agguerrite con disponibilità economiche molto rilevanti, ma come diceva Cruijff: ’non ho mai visto una borsa di soldi segnare un gol’. Per questo la Mirafin ha chiamato Gioia e Gioia risponderà presente, sempre, statene certi”.

Copyright © 2013 futsalive.it - Tutti i diritti riservati.