MIRAFIN – Esordio amaro contro il Lido di Ostia

 

 

 

 

 

Esordio assoluto per la Mirafin in A2, amaro per la sconfitta in casa contro il Lido di Ostia per 6-3.

Una squadra la Mirafin con troppi problemi di uomini non al meglio, Moreira per infortunio e Pinto per squalifica, e non solo, perchè in campo i vari Gioia e Mazzuca non erano in buone condizioni. I rossoblu comunque mettono grinta e volontà.

Inizia bene la squadra di Salustri portandosi sul doppio vantaggio con Rengifo che va a piazzare la sfera sotto l’incrocio con una bordata sfruttando al meglio l’assist di Djelveh. All’8’33” Djelveh sigla il 2-0 con Piccirilli assistman. Il Lido comincia a premere sull’acceleratore, accorciando le distanze con Gattarelli, che si ripete al 14’30” siglando il 2-2, risultato che determina il primo tempo. Nella ripresa è subito Lido che dopo un minuto Fernandez porta in vantaggio.

Per la Mirafin le assenze cominciano a pesare, mentre Fernandez non perde tempo mettendo a segno altre due reti. La Mirafin sul 2-5 cerca in tutti i modi di raddrizzare il risultato, a dire no e il portiere ospite Barigelli intervenendo su alcune situazioni create da Emer e Rengifo.

La squadra di casa non è in un momento felice a fortuna, ci si mette l’infortunio di Gioia che deve abbandonare il campo, e il secondo cartellino giallo per Piccirilli.

A questo punto la gara è segnata ancor di più. Al 19’30” Cutrupi fa il 2-6, mentre a pochi secondi dalla fine Fioravanti rende meno amara la sconfitta siglando il 3-6.

UFFICIO STAMPA MIRAFIN