KICK OFF FEMMINILE – Debora Vanin è una all black

 

 

 

L’ultima, grande, soddisfazione risale a metà ottobre: dopo tre anni riportare il titolo estadual a Chapecò suona come il migliore dei commiati, a poche settimane da un’altra grande conquista (Taça Brasil). Dall’escolinha di Eder (Popiolski, storico allenatore della Female Futsal ndr) agli innumerevoli titoli statali, nazionali ed internazionali: quella di Débora “Miuda” Vanin è una storia di successo, tappe bruciate (classe ’95, ad 11 anni esordiva nella sub 15 di Chapecò) e versatilità (fixo, ala, pivot: qualsiasi ruolo è il suo). Ventidue anni ed un’esperienza fuori dal comune, storia simile a tante altre stelle catarinensi e non lanciate in orbita da coach Popiolski. Liga Futsal, Sudamericano per club, Taça Brasil Under 17 (unico titolo vinto difendendo, in prestito, i colori degli acerrimi rivali del Barateiro) ed Adulta, Estadual Catarinense, Universitario Catarinense, Giochi Aperti di Santa Catarina, Mondiale Universitario: un elenco infinito di titoli, vinti a più riprese, arricchiscono il curriculum di Débora Vanin, ma la “camisa 2” chapecoense ora è pronta per la svolta. La stagione brasiliana volge al termine, da dicembre il craque brasiliano passerà dal blu della Female al nero delle All Blacks: seja bem-vinda Débora!

Le prime parole da all black: Débora Vanin

“Spero che quella in Italia sia un’esperienza che venga ad arricchire il mio bagaglio personale, tanto nello sport quanto nella vita. Il futsal femminile Italiano è sempre più conosciuto tra le atlete brasiliane. Mi piacciono le sfide e sono certa che vestire la maglia del Kick Off per me rappresenti una grande prova.
Molte tra le mie ex compagne di squadra stanno giocando in Italia, tutte mi hanno parlato molto bene dell’organizzazione del campionato e dello qualità di vita. Mi auguro di rappresentare al meglio il mio nuovo club e dimostrare appieno quanto valgo in campo”.

Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile

Copyright © 2013 futsalive.it - Tutti i diritti riservati.