ESCLUSIVA REAL FABRICA – Un grande Real piega la Pro Calcio

Era chiamata ad un pronto riscatto la formazione del Real Fabrica che veniva da una brutta sconfitta contro la CCCP 1987 e contro c’era un avversario ostico, la Virtus Pro Calcio che aveva eliminato la formazione fabrichese lo scorso anno in coppa.
La squadra di mister Buzzi ha risposto bene portando a casa l’intera posta, ma ha corso degli incredibili rischi nel finale che ha rischiato di compromettere tutto.
Veniamo alla cronaca: l’inizio di partita vede l’inerzia da parte della formazione ospite che tiene il pallino del gioco e prova diverse conclusioni che finiscono fuori, ma su una di queste vanno vicine al vantaggio ma ci pensa il palo a salvare Terenzi.
Per vedere la prima conclusione del Real bisogna aspettare 8 minuti e ci pensa Stefanelli che calcia a lato, ma il segno che sta cambiando la partita e infatti è il Real per la prima volta in stagione a trovare il vantaggio.
L’azione che porta al gol è da manuale del calcio a 5: Racanicchi prende palla avanza saltando gli avversari, serve la palla a Bartolucci che la rimette in mezzo sempre per Racanicchi che mette in rete.
Trovato il vantaggio il Real va subito vicino al raddoppio con Stefanelli, la cui conclusione viene miracolosamente salvato sulla riga e con Rossi che sbaglia un gol incredibile da zero metri mancando il tap in vincente.
Nel finale di tempo si rivede la Pro Calcio, che colpisce una traversa, mentre il Real trova a 30 secondi dalla fine la rete del 2-0 con Rossi, il numero 9 recupera palla e trova il varco giusto per mandare il Real a riposo con due reti di vantaggio.
Nella ripresa pronti via e il Real prova a chiudere virtualmente la partita con Stefanelli che aggancia un pallone e mette la palla sotto le gambe del portiere.
L’inerzia della gara è completamente in mano al Real che va vicino al gol in diverse occasioni prima con Racanicchi che colpisce il legno e poi con Rossi; il gol è nell’aria e ci pensa Di Tommaso che mostra tutto il suo strapotere fisico resiste alla carica degli avversari e deposita in rete il 4-0.
Il bello, in questo caso brutto per il Real, è che nel futsal nulla è mai scritto fino all’ultimo secondo e la Virtus Pro Calcio prova la carta del portiere di movimento, che viene difeso davvero male dal Real Fabrica e gli ospiti trovano tre gol che riaprono incredibilmente la partita.
Nel finale ci pensa Terenzi con due interventi a dir poco prodigiosi a tenere il risultato bloccato e permettere al Real Fabrica di portare a casa la vittoria.
Una bella e importante vittoria, ma non si può rischiare così nel finale e c’è da lavorare sulla difesa del portiere di movimento per evitare di riaprire partite già chiuse.