CR LAZIO -Savio, Fortitudo Pomezia e United Aprilia: c’è il nulla-osta per la B

 

 

 

 

ll presidente del Comitato Regionale del Lazio, Zarelli, ha firmato la “liberatoria” che permetterà ai tre club laziali di poter presentare la domanda per l’ammissione alla cadetteria e di poter approdare finalmente nel nazionale

Aemme Savio, Fortitudo Pomezia e United Aprilia potranno presentare la domanda per chiedere l’ammissione al campionato di Serie B 2018/2019. Nella giornata di oggi, infatti, il presidente del Comitato Regionale del Lazio, Melchiorre Zarelli,ha firmato il nulla-osta che le tre società laziali dovranno allegare alla documentazione per l’iscrizione al torneo cadetto, procedura resa obbligatoria dalla scorsa stagione dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti.
Un triplice si, dunque, per le tre società, che martedì scorso avevano esposto a Zarelli le motivazioni per le quali chiedevano il nulla-osta. Per meriti sportivi lo United Aprilia, con il club pontino laureatosi il mese scorso campione d’Italia della categoria Under 21; per i risultati di rilievo conseguiti sul campo dalle altre due formazioni, con i capitolini usciti di scena dalla corsa alla Serie B nel primo turno dei playoff nazionali dopo aver battuto proprio i ponentini nella finale di quelli regionali giocata a Colleferro.
Le tre società dovranno perfezionare tanto l’iscrizione al campionato di Serie C1 oltre che procedere con quella alla nuova categoria nazionale, entro il prossimo 16 luglio. Poi dovranno attendere la risposta della Covisod che dovrà accertare la regolarità della documentazione prodotta e demandare gli atti alla Divisione Calcio a 5, in cui Direttivo, agli inizi di agosto, dovrà ratificare o meno l’ammissione alla Serie B. Un atto per lo più formale, che però dipenderà non solo dai posti che si renderanno disponibili al termine delle iscrizioni ma anche dal numero delle domande che verranno presentate a livello nazionale per l’accesso alla cadetteria.