CITTA’ DI FALCONARA – Nel segno di Lidu,niente da fare per la Rambla

Una settimana di partite per vincere il Mondiale Amf con il suo Brasile. L’aereo da Barcellona e Roma al mattino e poi via verso Falconara per giocare, ancora, nel pomeriggio. Stanca? Macché. Con due gol e due assist è Lidu la grande protagonista della netta vittoria del Città di Falconara al PalaBadiali contro le venete del Woman Rambla. La fortissima pivot carioca apre le danze e chiude i giochi, serve palloni d’oro e tiene costantemente impegnata la retroguardia avversaria. Una gara non bella quella delle Citizens al cospetto di una formazione molto più fisica e per nulla arrendevole dove l’importante era mettere in cascina l’intera posta in palio. E tre punti sono stati, alla fine. Pronti via è subito Sofia Luciani a scaldare le mani, al 5′, a Trovò. Le ragazze di mister Neri faticano tuttavia a rendersi pericolose. Solo al 13′ riescono a passare con secco tiro da posizione defilata di Lidu. Il raddoppio è tutto verdeoro. Shai, alla sua prima assoluta in Italia con la maglia delle falconaresi, duetta con Lidu in contropiede. Quest’ultima, arrivata al cospetto del portiere avversario, anziché tirare offre generosamente la possibilità alla nuova arrivata di bagnare l’esordio con il gol. Si va al riposo sul 2-0 per Falconara.

Nella ripresa la Rambla prova subito a rendersi pericolosa con Valfretti ma Brugnoni sventa la minaccia e poi, al 5′, riesce a passare con Ghigliordini: corner, prima conclusione sulla traversa, palla che ritorna sui piedi e viene ribattuta in rete. Nemmeno il tempo di ribattere da centrocampo che, tuttavia, le Citizens si riportano a +2. Sevilla arriva sul fondo e mette in mezzo teso. In mischia la palla carambola addosso a Ruffato e beffa Trovò. A quel punto le venete cedono. Lidu è ancora pericolosa all’11’ liberata da Sevilla e un minuto dopo trova il corridoio giusto per lanciare a rete capitan Luciani. La numero 10 non si fa pregare: dribbling secco sulla sua marcatrice e destro imparabile per il 4-1. La brasiliana chiude la giornata con serpentina e conclusione alle spalle del portiere avversario. L’ultimo sussulto delle venete arriva poco dopo con la rete di Pinto. Il punteggio resta invariato fino al triplice fischio. Una vittoria che consente al Città di Falconara di allontanarsi dalla zona retrocessione e di agguantare il Fasano (da affrontare il 13 dicembre al PalaBadiali) a quota 10 punti. «Sono molto contenta dei tre punti ma a livello di prestazione non sono soddisfatta – commenta Sofia Luciani al termine del match – abbiamo fatto meglio altre volte. Molto è dipeso da noi. Arrivavamo sempre in ritardo e ci mancava un qualcosa per uscire bene dal loro pressing. Ad ogni modo oggi era importante vincere e quindi l’obiettivo è stato raggiunto».

TABELLINO

CITTÀ DI FALCONARA 5
FUTSAL WOMAN RAMBLA 2

Città di Falconara: Brugnoni, Lidu, Shai, Luciani, Sevilla; Bernotti, Scatizza, Giuliani, Scaloni, Veroni, Rossi. All. Neri.

Futsal Woman Rambla: Trovò, Pinto, Gaigher, Nogales, Vanfretti; Carpanese, Ruffato, Bompan, D’Antonio, Ghigliordini, Villanueva. All. Lapuente.

Arbitri: Roscini (Foligno) e Lillocci (Foligno). Crono: Rascioni (Ancona)

Reti: 13′ p.t. Lidu (F), 18′ pt Shai (F); 5’30” st Ghigliordini (R), 5’40” st aut. Ruffato (F), 12′ st Luciani (F), 13′ st Lidu (F), 13’30” st Pinto (R).

Note: ammonite Lidu (F), Nogales (R).

Marco Catalani
Ufficio stampa CdF

 

Copyright © 2013 futsalive.it - Tutti i diritti riservati.