CARBOGNANO – U21 pari con la Vigor Perconti vale i qaurti ,ora lo United Aprilia

 

 

 

 

L’under 21 gialloverde conquista con le unghie e con i denti un risultato storico.
Il pari ottenuto in casa contro la Vigor Perconti, vale il passaggio del turno e l’accesso ai quarti di finale.I giovani cimini sono tra le migliori 8 della regione

I locali hanno meritato questo piazzamento: completamente penalizzati dalla gestione  e superficiale della federazione che li ha privati praticamente di metà squadra.

Date cancellate ad un giorno dalle partite, spostamenti infiniti che hanno portato i carbognanesi a giocarsi questi match con la “faccia”.
Senza Martinozzi, Nunzi e Narduzzi e con tanti piccoli juniores giunti in soccorso dei più grandi per l’onore di una gara da vincere per orgoglio.Una grande famiglia

IL MATCH – Partita da dentro o fuori: i cimini nonostante le difficoltà vogliono questo risultato.
La gara parte emotivamente bella e vibrante: la Perconti fiuta la possibilità di farcela e gioca un match gagliardo ed aggressivo.
I gialloverdi, compatti ed ordinati, si fanno insidiosi soprattutto in ripartenza e passano subito in vantaggio con Marangon.
I romani accusano un pò il colpo: la perfezione di Chiricozzi nega il pari agli ospiti ed allora è Runci a castigare ancora la Vigor.
I romani non si scompongono e tentano di accorciare ma Chiricozzi è insuperabile.
A 2 dalla fine del tempo succede di tutto: la Perconti trova il penalty per ridurre lo scarto, ma subito Marangon rispinge il Carbognano sul doppio vantaggio.
Il tempo sembra finito, ma proprio all’ultimo i romani trovano la forza di ridurre ancora lo scarto.
3 a 2 fine parziale di tempo.
Nella ripresa la gara è bellissima, giocata più sui nervi che altro.
I gialloverdi soffrono, ma tengono e riescono a superare il momento più duro.
In ripartenza i locali sbagliano 2 match- point ed in 3 minuti di follia, a metà tempo, subiscono clamorosamente le marcature ospiti che spostano lo score sul 3 a 4.
Per i locali sembra la fine: contati e stanchissimi, i giovani cimini si aggrappano alla loro determinazione ed alla forza di un gruppo che nelle difficoltà sà reagire e come.
Con pazienza, la banda di mister Morandi, ritrova lucidità e calma e spinge.
A 3 minuti dalla fine, il pari dell’apoteosi: è Marco Mazzei a trovare il goal del 4 a 4 che qualificherebbe il Carbognano.
Con le ultime energie, i cimini difendono il pareggio fino al fischio finale che scatena il “Bianconi” nella sua liberazione.

Ora ci sarebbe, ai quarti, la trasferta di sabato ad Aprilia, gara secca contro la corazzata pontina.
Faremo la conta per capire se abbiamo possibilità di onorare l’impegno.
Altri 2 infortuni hanno complicato di brutto la possibilità di giocarsela numericamente.
Qualunque sarà la decisione, grazie ragazzi..
Con il rammarico che, se la federazione avesse rispettato le date scritte e non avesse sporcato la competizione, forse i Carbognanesi avrebbero potuto perlomeno continuare a sognare fino in fondo.

 

 

UFFICIO STAMPA