CARBOGNANO C5 – Vola anche allo Stadio dei ferrovieri: otto reti allo Sporting Hornets

 

 

 

Brilla e convince ancora la compagine di prima squadra del Carbognano calcio a 5.
I cimini hanno portato a casa altri 3 punti, con decisione ed atteggiamento, dal campo dello Sporting Hornets c5.

1 a 8 il risultato finale, al termine di un match che ha visto i carbognanesi sempre avanti ed in controllo dei 40′ minuti effettivi.
I gialloverdi confermano il primato e guadagnano quota 25: mercoledì ci sarà l’ultima trasferta di questo mini- ciclo fuori dal “Bianconi”, nel recupero della 9° giornata, in casa della Virtus Fenice c/5.
Veniamo all gara.
I cimini vedono il recupero di capitan Morandi e l’esordio in campionato, tra i pali, di Ciarrocchi.
Primo tempo ben approcciato dagli ospiti: i cimini sono venuti a fare la partita ed asfissiano di pressione la fase di possesso dei romani.
L’Hornets fatica ad uscire ed il Carbognano crea diverse situazioni per passare.
Il goal è nell’ aria e così, dopo 5′ di gioco, arriva puntuale la marcatura di bomber Valerio Carosi.
La rete convince ancor di più il possesso carbognanese ed, in men che non si dica, è Nunzi a sigillare lo 0 a 2.
Lo sporting prova una reazione, ma la foga romana si traduce spesso in falli e “libere” per gli ospiti.
Una su due, lo score dai 9 metri per i gialloverdi, per lo 0 a 3 con il capocannoniere Martinozzi.
I cimini sono in palla ed ancora, con una grande azione, la rete degli Hornets si gonfia di nuovo con la marcatura di Bernal.
Proprio a pochi secondi dal termine del tempo, su una sbavatura difensiva viterbese, il goal della bandiera dei capitolini, valevole l’ 1 a 4 di fine tempo.
Nella ripresa, non c’è più contesa: gli ospiti segnano subito ancora con Bernal e lo Sporting, squadra giovanissima, esce dall’incontro.
Il Carbognano va sul velluto e gioca un grande futsal con altre 3 bellissime “giocate – goal” a cura di un doppio Carosi (tripletta personale) e Nunzi( doppietta).
Finisce 1 a 8 ed il Carbognano continua a viaggiare, con l’obiettivo in testa di non fermarsi mai.

 

UFFICIO STAMPA