CARBOGNANO C5 – Sconfitto in casa della Nordovest al termine di una gara incredibile

 

 

 

 

Una gara incredibile dall’epilogo incredibile.Cosi  si può descrivere la partita di oggi dei cimini.
Un Carbognano dai 2 volti che alla fine era praticamente riuscito a riprendere il risultato che sembrava completamente compromesso.

Squalificati Bernal e capitan Morandi, infortunato Nunez, la squadra gialloverde giunge al match a ranghi ridotti, tuttavia vogliosa di continuare la propria striscia positiva.

LA CRONACA , il primo tempo parla di tutt’altro: gli ospiti, poco intensi e compassati subiscono l’aggressività della Nordovest che si porta meritatamente avanti per 4 a 0.
Poche le speranze di rimonta per questi gialloverdi apparsi cosi sottotono nella prima frazione.
Ed invece, a sorpresa, un secondo tempo spettacolare degli ospiti, aveva siglato una rimonta incredibile che poteva essere ricordata indelebilmente.
Infatti, dopo la rete di Aziz Ouafiq su penalty, i romani si portavano sul 6 a 1 a 15′ effettivi dalla fine.
Da questo momento in poi succede l’impensabile fino a quel momento: il Carbognano si sveglia ed inizia a bombardare il portiere di casa che si rivelerà a fine gara il migliore in campo.
A ripetizione, arrivano in 2 minuti, 3 reti siglate da Valerio Carosi e per due volte da Nunzi.
4 a 6..
La Nordovest vacilla ed i carbognanesi ne approfittano: Di nuovo Carosi e poi Martinozzi pareggiano clamorosamente la partita a 7’effettivi dalla fine.
È in questo frangiante che l’estremo difensore di casa diventa “l’uomo della contesa”: 2 letterali miracoli tengono a galla i romani.
Il destino beffardo di 2 legni colpiti come ulteriore macigno, pesarà a 2 dalla fine per i gialloverdi.
Su corner, una disattenzione ospite rimanda a sorpresa avanti la Nordovest.
Di nuovo ad inseguire ed a cercare il pari: portiere di movimento nel minuto finale, ma rete del definitivo 8 a 6 a sancire lo score definitivo.
Un peccato vero, per il primo tempo regalato e per la squadra vista nella ripresa.

 

UFFICIO STAMPA-