BISCEGLIE C5 FEMMINILE – Sconfitta in coppa Italia per le neroazzurre,impresa sfiorata

Si ferma ad un passo dalla finale il sogno del Bisceglie Femminile, sconfitto 5-4 al PalaFlorio di Bari al cospetto del Real Balduina nella gara che assegnava la Coppa Italia di serie A2.

Bisceglie che parte con il quintetto formato da Tempesta, Mendieta, Castro, Annese e Moroni. Passano appena 49 secondi e Saraniti porta avanti le biancoverdi, ben servita da Orsi. Bonci subito dopo è determinante su Moroni. Il Bisceglie prova la reazione, Castro dalla distanza trova la deviazione del portiere in angolo. Ancora Castro al 3’15”, Orsi devia sulla sua traversa. Real Balduina che in contropiede è pericolosissimo, al 4’25” Tempesta liscia con i piedi e Saraniti da posizione impossibile sfiora il raddoppio. Al 5’48” Saraniti restituisce il favore servendo Orsi che insacca per lo 0-2 laziale. Il tema tattico è evidente, Bisceglie che prova a fare la partita nel tentativo di riaprirla, Balduina che in contropiede è un serpente a sonagli. Neroazzurre che si rifanno vive in avanti al 9’47” con Pati per Mendieta, Bonci respinge con il volto. Il Bisceglie accorcia le distanze all’11’56” con bomber Moroni che chiude in rete una imbucata di Gariuolo dalla destra. Le ragazze di Ventura spingono sull’acceleratore, a turno Castro e Moroni ci provano dalla distanza, ma senza la giusta precisione. Il ritmo cala e le azioni nella seconda parte di tempo latitano. Lucarelli nel finale ruba palla a Mendieta ed insacca il la terza rete delle biancoverdi che chiude il primo tempo.

La ripresa parte al piccolo trotto con un leggero predominio territoriale biscegliese. Al 4’05” Mendieta rimane per terra dopo scontro con Bonci, gli arbitri non fermano il gioco e Orsi imbuca per l’autogol di Annese. Proteste neroazzurre, ma servono a ben poco. Il Bisceglie si spegne e Capozzi fa 5-1 sorprendendo l’intera difesa. Moroni cerca di trascinare le sue ad un’epica rimonta, ma le polveri appaiono bagnate. Al 9’30” serve invece un doppio miracolo di Tempesta per negare la gioia del gol a Kolomanska e Saraniti. Scocca il 10’ e Ventura tenta il tutto per tutto con Annese quinto di movimento. Moroni dieci secondi dopo su punizione fa gol. Bisceglie che insiste con il quinto di movimento e Annese fa carambolare sui piedi di Capozzi il pallone che vale il secondo autogol di giornata. Neroazzurre riversate nella trequarti campo avversaria, ma latitano i tiri verso la porta di Bonci. Ci pensa Moroni ad riaprire ufficialmente una partita che sembrava morta con un tap-in dopo respinta di Bonci su tiro di Pati. Al 17’ ha del miracoloso quanto fatto da Bonci su Pati prima e Scommegna poi. Nel finale il Bisceglie si riversa disperatamente in avanti, Annese ha la palla dell’incredibile pari, ma la palla esce di pochi centimetri. È l’ultimo tentativo di una gara che vede Il Real Balduina vincere la Coppa Italia di serie A2. Al Bisceglie l’onore delle armi per una manifestazione giocata comunque da protagonista.

BISCEGLIE-REAL BALDUINA 4-5 (p.t. 1-3)

BISCEGLIE: Tempesta, Gariuolo, Mendieta, Pati, Annese, Tricarico, Campanelli, Castro, Moroni, Scommegna, Zaccagnino, Loconsole. All: Ventura

REAL BALDUINA: Bonci, Picchio, Orsi, Lucarelli, Saraniti, Di Bari, Masia, Capozzi, Natoli, Kolomanska, Giannone, Cerracchio. All. Piattoli

MARCATORI: 0’49” p.t. Saraniti (R), 5’48” Orsi (R), 11’56” Moroni (B), 18’56” Lucarelli (R); 4’05” s.t. Annese aut. (R), 4’28” Capozzi (R), 10’10” Moroni (B), 11’24” Capozzi aut. (B), 15’07” Moroni (B)

AMMONITI: Lucarelli (R)

ARBITRI: Stefania Candria (Teramo), Sara Lucia (Aosta); crono: Giuseppe Doronzo (Barletta)

Gianluca Valente

Ufficio Stampa Bisceglie Femminile